Il Ce. I. S. (Centro Italiano di Solidarieta’ di Pesaro) è l’ente che don Gianfranco Gaudiano istituì nel 1976 per gestire, sostenere e organizzare le strutture che erano nate o andavano nascendo attorno a lui e alla Comunità di Via del Seminario, in spirito di condivisione e in risposta alle varie povertà emergenti nella città.

La maggior parte dei pesaresi preferisce pensare e parlare ancora oggi delle “opere di don Gaudiano”, di quelle che lui chiamava con affetto “le nostre baracche”.

Il Ce.I.S. in questi anni (assieme alla Fondazione don Gaudiano, all'Associazione Amici di don Gaudiano e a tanti cittadini) le ha aiutate a crescere, a radicarsi sul territorio e ad allacciare dei rapporti con le istituzioni pubbliche, perchè quelle “baracche”, un po' più robuste, potessero continuare ad essere un punto di riferimento per tante persone in difficoltà.

Oggi il Ce.I.S. (oltre a prestare direttamente aiuto negli ambiti dell'assistenza sociale, socio-sanitaria ed economica) attraverso le sue Case, i suoi Centri, e i suoi Servizi, continua ad operare negli ambiti della salute mentale, dell'handicap psico-fisico, dell'immigrazione, delle problematiche connesse all'infezione da hiv/aids, cercando però di rimanere aperto a cogliere le nuove povertà di cui le persone si fanno portatrici.